Archivio di aprile 2013

Verona Tessile

Ecco una bella carrellata dei lavori esposti nelle varie sedi di Verona Tessile:

 

 

 

 

SUGGERIMENTI PER FARE LO SBIECO

ECCO ALCUNI CONSIGLI SUGGERITI DALLA NOSTRA AMICA E SOCIA GRAZIELLA M.

Sappiamo che si può partire da un quadrato e trasformarlo in un parallelogrammo e da questo ottenere tante strisce che unite fra loro formano il cosiddetto sbieco continuo.

Fissando  l’altezza dello sbieco uguale a 4 cm, la seguente tabella può essere di aiuto per calcolare il lato del quadrato di partenza e arrivare alla lunghezza dello sbieco necessario. Il lato del quadrato comprende degli arrotondamenti per i margini di cucitura delle strisce ed imprecisioni nel taglio delle strisce.

Misure espresse in cm

L

Lunghezza sbieco

74

85

130

141

152

204

219

250

313

395

424

513

530

a

lato del quadrato

17,5

20

23

25

27

29

31

34

37

40

43

45,5

47

 

Le misure possono apparire un po’ strane, ma sono la conseguenza di un calcolo che ha in sé la radice quadrata.

Volendo variare l’altezza dello sbieco si può ricavare la misura del lato del quadrato dalla seguente formula (che è quella che è servita per la tabella precedente)

formula_sbieco

dove:

a  =  lato del quadrato

L  =  lunghezza dello sbieco necessaria,

h  =  altezza dello sbieco,

 

Come ottenere uno sbieco lungo cm 85 e alto  cm 4

 

Fig.1- Preparare un quadrato di tessuto di cm. 20  di lato e tagliare lungo una diagonale ottenendo due triangoli rettangoli.

 01

Fig.2-Cucire i due triangoli  unendoli per due cateti del quadrato di partenza.

Si otterrà un parallelogrammo avente come base la diagonale del quadrato.

Tracciare linee parallele alla base distanti fra loro cm. 4.

 02

Fig.3- Unire i punti A con A e B con B e cucire per realizzare il “tubo” dello sbieco continuo.

 03

Fig.4- Tagliare lungo le linee parallele per ottenere la striscia dello sbieco.

 04

 

 

Una Mostra da vedere

donne_bottegaCare amiche, vorrei segnalarvi una mostra da non perdere:

Donne in bottega

La presenza di donne artigiane/protodesigner/designer imprenditrici

in Lombardia dal 1906 al 2012.

E’ piccola ma affascinante: mostra alcune delle produzioni ideate e realizzate da donne designer soprattutto in ambito tessile (che ai primi del ’900 era un settore femminile per eccellenza), ma anche nella ceramica, nella lavorazione dell’argento e del gioiello.

L’esposizione è stata curata dall’associazione femminile Dcomedesign, che ha lo scopo di promuovere la diffusione della creatività di progetto delle donne.

La mostra si svolge presso la Raccolta del costume e della moda di Milano ospitata a Palazzo Morando in via S. Andrea 6, ad ingresso gratuito. Orari9-13 e 14-17,30 dal martedì al sabato.

La visita costituisce anche un’ottima occasione per dare un’occhiata a tutto il Museo, che ospita raccolte di quadri con scorci di una Milano che non esiste più e della vita che vi si conduceva in passato, ed espone anche preziosi costumi autentici dell’Ottocento.

Ciao a tutte

Manuela Mantegazzadonneinbottega

 

 

il link alla pagina della Mostra a Palazzo Morando

il   Comunicato Stampa della Mostra