Domande Frequenti sugli epilatori a luce pulsata

La bella stagione è alle porte e con l’estate non tornano solo le torride temperature ma anche la voglia di mostrare le gambe o di essere in ordine per l’imminente prova bikini.

Ma tra i tanti metodi di depilazione casalinghi quale risulta essere il migliore per la maggior parte delle donne italiane? Sicuramente gli epilatori a luce pulsata , metodo di depilazione sicuro e duraturo da usare in tutta tranquillità anche a casa.

Come funziona un epilatore a luce pulsata?
Questo metodo di depilazione è efficace nel ridurre in maniera davvero notevole i peli nelle aree da trattare e si configura tra i metodi di depilazione che permettono di ridurne la quantità e con il tempo eliminare definitivamente gli stessi.

Indicato principalmente per la zona bikini e le ascelle può essere tranquillamente usato su ogni parte del corpo come ad esempio braccia e gambe.

La modalità di funzionamento è molto semplice e la spiega il nome stesso, il dispositivo produce una luce dall’alta intensità ( Intense Pulse LIght) che agendo sul singolo pelo permette di ottenere un aumento di temperatura che a sua volta trasformandosi in calore va ad indebolire il follicolo provocando poi di conseguenza la caduta del pelo.

Chi può usare un epilatore a luce pulsata
Questi dispositivi sono perfetti per le donne che incarnano il fototipo mediterraneo dalla pelle chiara e dai capelli scuri, questo perchè il calore prodotto per prima cosa va ad agire sulla melanina del pelo, cioè su quella sostanza che dà vita alla colorazione dello stesso.

Per questo stesso motivo i risultati potrebbero essere inferiori o addirittura pari allo zero per le donne che hanno peli biondi, rossi o bianchi. È sconsigliato epilare naturalmente zone abbronzate o molto scure onde evitare scottature, poichè in questo caso essendo presente molta melanina sulla pelle la luce pulsata andrebbe a lavorare sulla pelle e non sul pelo.

Come si usa?
Il primo step da seguire è depilare le zone da trattare con lametta e rasoio poichè l’epilatore a luce pulsata lavora sui peli che sono in fase di crescita, dopo aver depilato ed asciugato la zona si devono segnare alcune zone con matita bianca che possono essere ricoperte da nei. Dopo aver impostato e regolato l’intensità dell’impulso luminoso si può procedere con il trattamento, appoggiando la testina delicatamente sulla zona da trattare e premere poi sul dispositivo il pulsante preposto al rilascio del fascio luminoso.

Semplice vero? Depilarsi non è mai stato così semplice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *